Contro la luna. Appunti sul motivo antilunare nella lirica d’amore da Serafino Aquilano al Marino

Metadatas

Date

December 1, 2001

type
Language
Identifiers
Collection

Italique

Organization

OpenEdition


Cite this document

Roberto Gigliucci, « Contro la luna. Appunti sul motivo antilunare nella lirica d’amore da Serafino Aquilano al Marino », Italique, ID : 10.4000/italique.159


Metrics


Share / Export

Abstract 0

La posizione del poeta contro la Luna, di invettiva e accusa, è minoritaria rispetto alle infinite occorrenze dell’allocuzione alla luna vaga e coronata di epiteti positivi (argentea, bella, candida, chiara, incantata, pietosa ecc.). Una soluzione intermedia evidenzia le caratteristiche più “criticabili” della luna, come l’instabilità o il gelo, senza scegliere però decisamente l’atteggiamento denigratorio misoselenico (allora la luna è fredda, gelata, incostante, instabile ecc.). Nella stamp...

From the same authors