The fortifications of Apollonia in Illyria: new research methods and tools for the architectural and historical study Les fortifications d’Apollonia d’Illyrie : nouvelles méthodes et nouveaux outils pour l’étude architecturale et historique Le fortificazioni di Apollonia d’Illiria: nuove metodologie di ricerca e strumenti per uno studio storico-architettonico En Fr It

Metadatas

Date

2020

Language
Identifiers

Keywords

urban planning digital tools architecture Fortifications Apollonia d'Illyrie


Cite this document

Nicolas Genis, « The fortifications of Apollonia in Illyria: new research methods and tools for the architectural and historical study », Hyper Article en Ligne - Sciences de l'Homme et de la Société, ID : 10670/1.mcc06e


Metrics


Share / Export

Abstract En It

Apollonia in Illyria was a colony founded by Kerkyreans and Corinthians around 600 BCE. It has been identified with the ruins in the neighborhood of the modern village of Pojani, in Albania, thanks to the fortifications, whose large sections could be seen by the first travelers and archaeologists. Since A. Gilliéron's first sketch in 1882, the study of the fortifications has been widely developed. In particular, C. Balandier, L. Koço and P. Lenhardt have produced a complete map of the walls in 2007 and they have paved the way for questions that still need to be answered. Since 2017 a new study of the fortifications of Apollonia is in progress, under the supervision of N. Genis. The visual documentation of the walls, gates and towers, is being improved, especially with the support of 3D photogrammetry. New drawings (plans and elevations) will be done to document, study and understand the most important features and the construction techniques used at the same time or successively. Stratigraphic surveys and open-area excavations are planned for the next years in the sector of the NorthEast Gate, at the interface between the wall and several quarters. These new operations aim at giving answers to the main questions about the fortifications of Apollonia: date of the construction and of the different phases in the walls themselves, link between the fortifications and the history of the city, interaction of the walls with the inside town-planning.

Apollonia d’Illiria fu fondata da gruppi di coloni provenienti da Corcira e Corinto intorno al 600 a.C. L’identificazione del sito nei dintorni dell’attuale centro di Pojani, in Albania, é stata resa possibile grazie alla presenza delle fortificazioni della città, i cui resti erano già visibili ai primi viaggiatori ed archeologi.A partire da un primo schizzo disegnato da A. Gilliéron nel 1882, lo studio delle fortificazioni ha conosciuto un ampio sviluppo. Più precisamente, nel 2007 C. Balandier, L. Koço e P. Lenhardt hanno realizzato una pianta completa delle mura, sollevando questioni ed interrogativi che necessitano tuttora di una risposta. Dal 2017 é attivo un nuovo progetto di studio sulle fortificazioni di Apollonia sotto la supervisione del dott. N. Genis. La documentazione visiva delle mura, delle porte monumentali e delle torri é tuttora in corso, e si avvale del supporto della tecnica del rilievo fotogrammetrico in 3D. La realizzazione di nuovi disegni - piante e prospetti - permetterà di documentarne e studiarne le caratteristiche principali, come anche di comprendere le tecniche costruttive adottate contemporaneamente o successivamente. A tal riguardo, il progetto dei prossimi anni prevede rilievi stratigrafici e scavi a cielo aperto nell’area della Porta Nord-Est, in particolare verso l’interfaccia tra il muro e i differenti quartieri.Queste nuove operazioni si prefiggono di risolvere i principali interrogativi relativi alle fortificazioni di Apollonia: dalla cronologia della costruzione e delle diverse fasi della cinta muraria stessa, alla relazione delle mura con l’urbanistica interna e, ad uno spettro più ampio, con la storia della città.

From the same authors

On the same subjects

Similar documents