Uno scambio poetico fra Jacopo de' Carradori e Pietro Alighieri intorno al problema del libero arbitrio in Dante

Metadatas

Date

September 21, 2016

Language
Identifier
Organization

OpenEdition


Cite this document

Matteo Veronesi, « Uno scambio poetico fra Jacopo de' Carradori e Pietro Alighieri intorno al problema del libero arbitrio in Dante », Parvula Benvenutiana, ID : 10670/1.f8xe9q


Metrics


Share / Export

Abstract 0

Di Jacopo de' Carradori (certo la figura più significativa, insieme a Benvenuto, dell'intero Trecento letterario imolese, e i cui scarni tratti biografici - seconda metà del quattordicesimo secolo; notaio; soggiorni a Bologna, Padova, Avignone; amico e corrispondente di Petrarca; legato ai Francescani, di cui fu procuratore; consigliere di papa Benedetto XII e, in vecchiaia, tornato a Imola, di Beltrando Alidosi -, affidati all'annalistica e alla cronachistica locali, ci sono noti principalme...

From the same authors